BOC day 17: e l’auto svampata a Belgrado

Da oggi iniziano le tappe che ci riportano verso l’Italia, fugaci soste, solo per spezzare il viaggio e assaporare ancora un po’ i Balcani Occidentali, per non pensare che siamo agli sgoccioli, per rimanere ancora un po’ invischiati in questi odori, sapori, dolori, cuori, maori (e vabbè non me ne venivano più in mente di…

BOC day 15: New Born Year

Ormai avrete capito che a noi le cose semplici non piacciono. Decidiamo di passare il confine del Kosovo. E qui iniziano i casini… Noi siamo in Macedonia, anzi nella Repubblica della Macedonia del Nord (prima che scatta un caso diplomatico con la Grecia, che qui ci mettono poco), e vogliamo vedere sia il Kosovo che…

BOC day 14: Skopje scoppia di statue

E dopo un’infilata di bellezze naturali e artistiche abbiamo deciso che la prossima meta sarebbe stata Skopje, dandogli ben 2 stelline su 3. Una stellina perché la città è tutta in pianura, ma riusciremo sicuramente a trovare qualche scalinata a picco che ci spezzerà il fiato. L’altra stellina perché non è una bella città, in…

BOC day 11: c’erano un leone e una gazzella a Ohrid

Ci alziamo col naso brinato, Paolo pure con le orecchie ibernate… Io invece ho dormito saggiamente con il cappello. La temperatura della stanza è inchiodata sui 13 gradi, ma il nostro amico “tù” si fa perdonare e ci svolta la giornata preparandoci la colazione del campione. Saltiamo in macchina e alziamo il riscaldamento a manetta,…

BOC day 10: al freeeddo e al geeeeelo di Berat

Sveglia ore 6:00. Lasciamo Kotor, e proseguiamo nella nostra avventura. Io delle 5 ore di viaggio verso Berat mi ricordo il parcheggio da cui siamo partiti e la prima galleria… Poi la frontiera con l’Albania. Credo di essermi abbioccata giusto per un attimo… Entriamo in un nuovo Stato, uno dei pochi paesi in cui la…

BOC Day 7-8: in viaggio verso il Natale tra Mostar e Kotor

Mi alzo di buon’ora e piena di entusiasmo, ma il mio morale viene subito scosso: scopro che salteremo il Kosovo. Paolo farfuglia motivazioni confuse… la carta verde… la guerra… le cavalleeeetteeee, i timbri sul passaporto, che se te li mettono i kosovari poi i serbi ti menano e vai in prigione senza passare dal via….

BOC day 5: le rose di Sarajevo

Parlare di Sarajevo non è un’impresa semplice. Fare un viaggio a Sarajevo significa intraprenderlo con la consapevolezza di recarsi in una città ferita. Fare un viaggio a Sarajevo significa entrare in punta di piedi in una città che non dimentica le atrocità e gli anni di assedio. Fare un viaggio a Sarajevo significa farsi colpire…

BOC day 4: c’erano due italijanski in viaggio per Sarajevo

Pensavamo che il grande ostacolo per raggiungere Sarajevo fosse la neve. Ci basta poco per capire che le 5 ore e 30 previste da Google Maps per andare da Zagabria a Sarajevo saranno molte di più. Iniziamo tornando un po’ indietro nel tempo, a quando la compagnia di assicurazione dell’auto ci invia in una e-mail…

BOC day 1-2: bizzarre tradizioni di Natale in direzione Ljubljana

Deciso. Ex-Jugoslavia. Che una volta andavi a Lubiana e potevi mettere la bandierina sul mappamondo che ti copriva tutta la Jugoslavia. Ora ci tocca visitarli tutti: Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Kosovo e Macedonia… e tutti in 2 settimane e mezzo, come il film (ah no, quello era 4 settimane e mezzo… dalla regia mi…

RTW day 182: sua maestà l’Everest

Il volo con cui lasciamo il Bhutan parte alle 6:30. Quindi ci troviamo con Sonam davanti all’hotel che ancora non è sorto il sole. Una ragazza dell’hotel ci porta la colazione al sacco. Non ci meravigliamo di non trovare il nostro amico della sala buffet, colui che ieri ci ha chiesto a che ora avremmo…